Carrello 0
4.

Max Nordau

La funzione sociale dell’arte. Seconda edizione

Torino, Fratelli Bocca, 1897

In 8 (cm 14,5 x 21,5), pp. 46 + (2). Strappetto al margine superiore del piatto anteriore e delle prime pagine. Timbro dell’editore al piatto anteriore e al frontespizio. Brossura editoriale. Importante testo della conferenza tenuta a Torino dal filosofo e sociologo materialista tedesco. Nordau delineava un percorso evolutivo dell’arte per il popolo, partendo dal secolo della grande pittura del realismo olandese quando l’artista si era cominciato a emancipare dai condizionamenti del potere e aveva iniziato “a parlare degli umili e degli oscuri”, metteva in rilievo il valore di organismi e istituzioni che avevano permesso all’arte di offrirsi liberamente a un vasto pubblico, il Salon, le esposizioni universali e nazionali, le collezioni pubbliche, e ne traeva conclusioni ottimiste per la sua tesi: l’artista ormai può lavorare secondo la propria ispirazione, ha il luogo dove farsi conoscere, mostrare la sua opera a migliaia di persone. Egli quindi crea per il grande pubblico.

SKU: 38 n.16980

40,00 €

Condividi:
Email this to someone Share on Facebook Tweet about this on Twitter Share on Google+ Share on LinkedIn
Product ID: 95304 COD: 38 n.16980. Etichette: , .

Fai subito una domanda su questo articolo