Carrello 0
3.

BRAGAGLIA Anton Giulio

Del teatro teatrale ossia del teatro con 200 riproduzioni di apparati e bozzetti scenici

Roma, Edizioni Tiber, 1929

In 4, pp. 212 con ill. n.t. All’occhietto bella dedica autogr. dell’A. a Carlo Belli (Rovereto, 1903 – Roma, 1991), pittore aderente all’Astrattismo, la cui opera più celebre è Kn del 1935, apprezzatissimo dal collega astrattista Kandinskij. Belli fu sempre molto legato alla sua città. Diverse opere sono infatti esposte al Museo d’Arte Moderna e Contemporanea di Trento e Rovereto. T. tl. ed. Bragaglia espose le sue idee sul teatro in diversi saggi. In questo si sofferma sulla scenografia teatrale dalla Grecia alle macchine sceniche medievali, dalla scena elisabettiana al teatro all’italiana, dalla scena multipla sino alle Avanguardie storiche.

SKU: 29 n.1122

500,00 €

Condividi:
Email this to someone Share on Facebook Tweet about this on Twitter Share on Google+ Share on LinkedIn

Fai subito una domanda su questo articolo